Esperienze Irachene, di Renzo Mazzei

Mi risulta che oggi l’ENI sia presente in Iraq dal 2009 quale capo gruppo di un consorzio di cui fanno parte anche la Occidental Petroleum Corporation, la Korea Gas Corporation e la compagnia statale Missan Oil Company, per gestire un contratto di servizio inerente al ri-sviluppo (Enhanced Redevelopment Plan) del giacimento “Giant” di Zubair scoperto nel 1949, che dovrebbe portare il livello di produzione a superare il milione di barili/giorno.

Ma prima di questa data, l’ENI aveva avuto rapporti con l’Iraq per due progetti, per i quali io fui fortemente impegnato: dal 1979 al 1981 con un contratto di servizio per gli studi e la messa in produzione del giacimento ad olio di Halfaya e dal 1992 fino a circa il 1998 per lo sviluppo del giacimento ad olio di Nasiriya, per il quale era stato condotto un lungo negoziato per concordare un contratto PSA (Production Sharing Agreement). Ambedue i progetti non sono poi andati in porto a causa delle vicende belliche. Ma vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

Esperienze Irachene

Lascia un commento

Inserisci qui sotto il tuo commento