Carlo Zanmatti, una vita dedicata all’Agip.

    Carlo Zanmatti, a life dedicated to Agip.  

   After graduating in mechanical industrial engineering at the Milan Polytechnic in 1921, he initially worked as a civil engineer. In 1924 he was hired by the company Ballerini & C, operating in Piacenza, which was responsible for the production of drilling equipment and well drilling. He was hired by Agip in 1927 for the involvement of the CEO of Agip Giuseppe Laviosa, also from Piacenza, with the title of Inspector of the Alta Italia area at the Agip Research Section of Rome. In 1932 he was transferred to the Geophysical Section, based in Parma, to direct drilling yards for research and oil production with the role of Capo-zona Alta Italia.
In 1943 he was appointed, by the RSI Government, as  Commissioner of Agip  with the task of transferring Agip to Alta Italia before Rome was occupied by the Allies. In October 1944 he was appointed by the new Agip’s Board of Directors as President of the Company.

  Dopo essersi laureato nel 1921 in ingegneria industriale meccanica al Politecnico di Milano, lavorò inizialmente  come ingegnare civile, Nel 1924 venne assunto  dalla società Ballerini & C, operante nel Piacentino,  che si occupava della produzione di attrezzature di perforazione e della perforazione di pozzi. Fu assunto dall’Agip nel 1927 per l’interessamento dell’AD dell’Agip Giuseppe Laviosa, anche lui piacentino, con il titolo di Ispettore di zona Alta Italia  presso la Sezione Ricerche Italia di Roma. Nel 1932 venne trasferito alla Sezione Geofisica, con base a Parma, a dirigere i cantieri di perforazione per ricerche e produzione petrolifera con l’incarico di Capo-zona Alta Italia.

Nel 1943 fu nominato dalla RSI Commissario governativo con il compito di trasferirein Alta Italia l’Agip prima che Roma venisse occupata dagli Alleati. Nell’Ottobre 1944 fu nominato dal nuovo CdA Agip Presidente della Società.

Breve biografia di Carlo Zanmatti      La biografia riguarda in particolare i rapporti tra Carlo Zanmatti e l’Agip e poi l’Eni. Le informazioni sono tratte da documenti originali e da note scritte dallo stesso Zanmatti.

Intervista alla figlia di Carlo Zanmatti.

Notizie su Carlo Zanmatti da verbali Comitato tecnico R&P Agip 1948 1954

Ricordi di Carlo Zanmatti su AOI

Biografia Zanmatti da Archivio Apve

Flashback NIA su Carlo Zanmatti.

Giornali con interviste su Zanmatti

4.1933 Relazione sul pozzo Rovacchia 16

3.1937 Ricerche AOI isola Daala Kebir sonda Suri

6.1935 Invio personale in Iraq presso BOD

5.1939 Manifestazioni superficiali idrocarburi in valle Padana. Di C. Zanmatti

3.1940 Ricerche AOI Pianificazione missione Eritrea con nota Cobolli Gigli

3.1940 Ricerche AOI Campioni pozzi isole Daalac

6.1940 Meanodotto Piacenza Lodi

10.1940 Carotaggio pozzi Bellena 9 e Casalpusterlengo 4

4.1941 Donazione due giornate stipendio per Feriti di Guerra

2.1943 Riunione mensile pianificazione attività Ricerche

15.12.1943 OdS trasferimento Direzione Generale Agip in Alta Italia, firmata da ex Presidente Mastromatti

 31.12.1943 OdS n°3 Nuova struttura Agip Alta Italia

1.1944 Disposizioni a Missione Geopetrolifera a Firenze

4.1944 Gazzetta UfficialeDecreto nomina Zanmatti a Commissario governativoAgip

4.1944 OdS n°6 Modifica organizzazione Agip AI

9.1944 OdS n°14 Modifiche organizzative Agip AI

3.1945 OdS n°26 Nomina a VD Cebtrale Marco Trisoglio (AIPA)

6.1945 Lettera Zanmatti su Rivista Italiana del Petrolio

19.10.1945 Riammissione in servizio Zanmatti da Commissione Regionale Epurazione Milano

14.12.1945 OdS n°21 comunicazione Presidente Zanmatti al personaleAgip AI

6.8.1946 Dispensa servizio Zanmatti da Commissione Epurazione Agip

16.10.1947 Estinzione processo epurazione Zanmatti da Consiglio di Stato

2.1957 AD Agip mineraria dispsizioni comportamento personale

11.1957 Celebrazione Santa Barbarae premiazione dipendenti Agip Mineraria con 25 anni servizio

4.1973 Relazione Zanmatti su attività ricerche Agip dal 1935 al 1940

1.1977 Ricordi di lavoro di Carlo Zanmatti Agip

 

 

Lascia un commento

Inserisci qui sotto il tuo commento