Ricordi iraniani con l’Agip anni 60. Di G. Bozzolato     Giovanni Bozzolato, fotogrammetra e cartografo dell’Agip Mineraria, ricorda alcuni episodi relativi ai diversi periodi trascorsi in Iran, allora chiamato Persa, dall’inizio dell’attività dell’Agip im Persia fino alla perforazione del pozzo ubicato quasi alla sommità del monte Kuh-e-Rig, con la postazione del pozzo all’altitudine allora stimata di 4480 metri. Gli episodi raccontati illustrano un mondo ormai scomparsa e illustrano i metodi […]

» continua

           Enrico Mattei aveva scelto anche il Mali. Di G. Accorinti     Giuseppe Accorinti, stimolato forse dalla visita di Papa Francesco nel Mali, ricorda il suo incontro con Enrico Mattei al 20° piano del Palazzo ENI a Roma alla fine del Settembre 1962: avendo saputo che ero appena tornato dal Mali e che avevo detto ai miei Capi (Melodia D.G.. Estero e Milardi Capo dell’Africa) che il Paese era molto povero […]

» continua

     Ricordi di Giovanni bozzolato, fotogrammetra Agip.     L’autore dell’articolo è Giovanni Bozzolato, per trent’anni l’unico fotogrammetra cartografo dell’Agip per compiti di Fotogrammetria e di Cartografia, con l’incarico di risolvere problemi di misurazione topografica e catastali, a supporto degli avvocati negoziatori e dei normali geometri topografi.  Il suo principale incarico è stato quello di occuparsi, non solo per l’Agip ma anche per le Consociate del Gruppo ENI. Snamprogetti, Snam Mare, Idrotecneco, Geotecneco,  ecc., […]

» continua

      EXPLO 908 Ricordi di un geologo Agip in Iran, Zagros 1959. Di A. Franchino Resoconti della seconda Campagna Geologica 1959 nel Permesso AGIP Mineraria in Iran “Montagne Zagros”, settori Sud Est e centrale, tratti dal Diario di Aristide Franchino. Questi rilevamenti in alta montagna (seguito della Campagna Geologica 1958) iniziarono in aprile 1959, ma dovettero essere sospesi alla fine di agosto causa presenza di banditi locali nelle zone di […]

» continua

       EXPLO 907 Ricordi di un geologo Agip in IRAN, Zagros 1958. Di A. Franchino      Resoconti della prima campagna geologica nel settore SE del permesso AGIP Mineraria “Montagne Zagros” in Iran, aprile-settembre 1958, tratti dal Diario di A. Franchino. Nota (da F.Guidi, Industria Mineraria, 1998) . La ricerca negli Zagros era stata affidata completamente ai geologi rilevatori, dato che la logistica di alta montagna impediva l’impiego della sismica. Le campagne geologiche […]

» continua

    Il geologo Agip Aristide Franchino, Socio Apve, racconta le diverse fasi della campagna di rilevamento geologico effettuata nel Settembre del 1959 in Iran, dove l,Agip Mineraria  intendeva raccogliere, in gran fretta e nella massima segretezza, informazioni su una nuova e vasta area che il governo iraniano intendeva aprire alle compagnie straniere nella provincia del Fars – Schiraz, denominata Distretto 8, continuazione a SE dell’ area del permesso Monti Zagros già assegnato […]

» continua

    Messa in produzione del giacimento di Bu Attifel. Di D. Rucci     Il giacimento di Bu Attifel venne scoperto nel 1967 con il primo pozzo (A1) perforato nel permesso 100, rilasciato dalla BP ed assegnato alla CORI. Il permesso è contiguo alla Concessione 82, in cui erano stati perforati un numero notevole di pozzi senza ritrovamenti importanti, a parte il piccolo giacimento di Rimal. L'Autore ha operato come Supervisore Agip […]

» continua

     Dal GCR al Settore Nord Ravenna. Di A. Miserocchi    Il Gruppo Cantieri Romagna (GCR), costituitosi a Ravenna dopo la scoperta in loco nel 1952 di un cospicuo giacimento di gas naturale  e di altri giacimenti ad Alfonsine, Cotignola, Imola, Santerno e Selva (nel 1953), fu dotato di una propria sede nel 1955 posta in via del Cimitero. Con la scoperta di numerosi giacimenti offshore, divenne necessario aprire una sede che avesse […]

» continua

   Il VENERDI DI REPUBBLICA 15 giugno 2012  Prendendo spunto da un articolo pubblicato sul supplemento settimanale del Giornale Repubblica, Ugo Colledan ricorda un episodio significativo del periodo in cui l'Agip cercava, senza riuscirci, di ottenere dei permessi di ricerca petrolifera in Sicilia. L'intervento di un personaggio misterioso, ma molto influente, riuscì in poche ore ad ottenere il risultato ricercato invano dall'Agip seguendo le vie legali.   Foto di Vito […]

» continua

  Ricordi di un geologo Agip in Iran – 1960, Di L. Messori   Il geologo Lauro Messori, che ha lavorato con l'Agip dal 1957 al 1994, ricorda alcune sue esperienze in Iran, allora spesso chiamato anche Persia, nei Monti Zagros, dove l'Agip perforò un pozzo petrolifero ad una quota mai prima raggiunta  al Mondo, e nel Mekran, dove lavorava insieme ad un Gruppo sismico Agip nei permessi ottenuti nel 1957. Altri dettagli sul lavoro nel […]

» continua