In questo articolo Aristide Franchino, assunto all’ AGIP Mineraria nel 1957 al Servizio Estero, ricorda l’attività svolta dal 1987 al 1991 nella Direzione DINE come  responsabile per i Negoziati Minerari Estero. In questo amarcord Franchino descrive la cronaca giornaliera dell’iter negoziale di alcuni Contratti da lui seguiti e portati a termine: Malaysia, Argentina, Cina e USA. Nell’appendice Franchino ricorda importanti episodi di vita aziendale, la fondazione dell’APVA, le attività […]

» continua

       In questo articolo Aristide Franchino, assunto all’ AGIP Mineraria nel 1957 al Servizio Estero, ricorda l’attività svolta dal 1980 al 1987 nel Servizio NEMI, diventato poi la Direzione DINE  responsabile per i Negoziati Minerari Estero. In questo amarcord Franchino descrive la cronaca giornaliera dell’iter negoziale di alcuni Contratti da lui seguiti e portati a termine: Indonesia, Ghana e Gabon Negoziati Minerari Agip Estero 1980 1987. Di A. Franchino

» continua

      Per Pier Federico Barnaba la Geologia è strettamente legata alla Natura e la figura del geologo sta a mezza strada tra quelle dell’ingegnere ed il naturalista. Quando Federico, che nel 1950 frequentava il secondo anno di Ingegneria all’Università di Trieste, ebbe notizia di alcune scoperte di gas  in Pianura Padana,  fatte dall’AGIP, allora guidata da Enrico Mattei, per il quale nutriva una particolare stima e simpatia, anche perchè era […]

» continua

      In questa seconda parte, 1966-1971, di note e ricordi, anche personali , A.F. ripercorre la sua partecipazione a varie missioni ESPLO in vari Paesi, in particolare del Sud America e dell’Africa occidentale e orientale. Di particolare interesse storico l’iniziativa mineraria per la ricerca di rame in Zambia nell’ambito della diversificazione voluta dal nuovo Presidente dell’Eni Eugenio Cefis succeduto ad Enrico Mattei. Nell’organizzazione AGIP degli anni ’60 e ’70, il […]

» continua

      Cesare Gianotti, un geologo con una lunga esperienza in Libia, dove si era trasferito con la famiglia da bambino, racconta le sue esperienze di Geologo addetto all’assistenza geologica alla perforazione (Well site geologist), svolta prima con la Corelab e poi con l’Agip, nella Concessione 82 della CORI e poi in Adriatico per un intervento di emergenza su un pozzo Agip a gas incidentato ed andato in eruzione incontrollata. Nel racconto viene descritta […]

» continua

 La prima Explorationist donna nelle operazioni offshore Agip.                 Lucia Lovison, geologa patavina che ha lavorato nelle Unità dell’Esplorazione Italia e della Protezione ambientale (GEDA) negli anni ’70 e ’80. per poi trasferirsi negli Stati Uniti dove attualmente risiede, ricorda le sue esperienze di Explorationist in un periodo in cui la Geofisica era ancora il regno dei Maschi. A volte il racconto di Lucia è fortemente femminista, ma tra tanti ricordi […]

» continua

     Ravenna 25 novembre 1990. Sono trascorsi ormai venticinque anni da quella tragica domenica in cui l’elicottero che trasportava il personale per il cambio del turno di lavoro sulle piattaforme di produzione al largo di Marina di Ravenna, precipitava in mare. Nell’incidente perirono 13 nostri colleghi di lavoro. Gian Battista Neri, a quel tempo tecnico addetto ai ponti radio e telecomunicazioni, aveva girato alcuni spezzoni di filmato che riprendevano proprio […]

» continua

  Il Servizio ESPLO dell’Agip nei ricordi di A. Franchino 1962 – 1966          Nell’organizzazione AGIP degli anni ’60 e ’70, il Servizio ESPLO (Esplorazione Preliminare Estero) ha svolto una intensa attività pionieristica, dalla sede di SDM e da Uffici Regionali decentrati in Paesi Esteri. Fra i suoi compiti principali : ricerca di aree all’ estero di possibile interesse petrolifero, valutazione preliminare tecnica ed economica delle stesse, contatti iniziali con Organizzazioni Governative […]

» continua

      Ricordi iraniani con l’Agip anni 60. Di G. Bozzolato     Giovanni Bozzolato, fotogrammetra e cartografo dell’Agip Mineraria, ricorda alcuni episodi relativi ai diversi periodi trascorsi in Iran, allora chiamato Persa, dall’inizio dell’attività dell’Agip im Persia fino alla perforazione del pozzo ubicato quasi alla sommità del monte Kuh-e-Rig, con la postazione del pozzo all’altitudine allora stimata di 4480 metri. Gli episodi raccontati illustrano un mondo ormai scomparsa e illustrano i metodi […]

» continua

           Enrico Mattei aveva scelto anche il Mali. Di G. Accorinti     Giuseppe Accorinti, stimolato forse dalla visita di Papa Francesco nel Mali, ricorda il suo incontro con Enrico Mattei al 20° piano del Palazzo ENI a Roma alla fine del Settembre 1962: avendo saputo che ero appena tornato dal Mali e che avevo detto ai miei Capi (Melodia D.G.. Estero e Milardi Capo dell’Africa) che il Paese era molto povero […]

» continua